Sofia è nata per gestire il patrimonio dei suoi Clienti

Sofia è un’officina finanziaria indipendente, un laboratorio in cui si progettano e realizzano strumenti d’investimento personalizzati. Lo stile di gestione di Sofia è caratterizzato dalla flessibilità delle scelte che vengono effettuate nella creazione del portafoglio e dalla totale indipendenza da Banche e altre Istituzioni.

In questi anni in Sofia siamo stati liberi di pensare insieme ai nostri Clienti per costruire un sistema di investimento che fosse davvero in grado di tradurre i loro obiettivi in veicoli di investimento. Per raggiungere questo risultato, abbiamo usato tanti gestori, tanti mercati, tanta liquidità e una grande capacità di ascoltare la voce dei nostri Clienti.

Con provvedimenti della Banca d’Italia n. 1094915/17 del 13 settembre 2017 e n. 1121684/17 del 19 settembre 2017, la Banca d’Italia ha disposto lo scioglimento degli organi con funzione di amministrazione e controllo di Sofia SGR SpA e ha nominato gli Organi straordinari nelle persone del dott. Angelo Pappadà, quale Commissario straordinario e del dott. Toni Atrigna, della prof.ssa Rossella Locatelli e della dott.ssa Maria Rita Schiera, quali Componenti del Comitato di Sorveglianza.

Gli Organi straordinari si sono insediati in data 20 settembre 2017.

La Procedura, che opera sotto la supervisione della Banca d’Italia, adotterà tutte le misure necessarie a garantire la regolarizzazione dell’attività aziendale e la piena tutela dei diritti dei clienti e dei creditori sociali.

La clientela potrà quindi continuare a rivolgersi alla struttura della SGR, che prosegue regolarmente la propria attività.

Milano, 20 febbraio 2018

Sofia Gestione del Patrimonio SGR in amministrazione straordinaria (“Sofia SGR”), nella persona del Commissario Straordinario, sentita la Banca d’Italia, ha sottoscritto con Azimut Holding s.p.a. e Sofia Partner s.p.a. (controllante di Sofia SGR) un accordo che prevede l’acquisto, da parte di Azimut SGR (controllata di Azimut Holding s.p.a.) delle attività di Sofia SGR (“l’Azienda”).

L’Azienda svolge i servizi di i) gestione collettiva del risparmio, anche in delega di terzi; ii) gestione di portafogli individuali; iii) collocamento e distribuzione di prodotti finanziari; consulenza in materia di investimenti  in strumenti finanziari.

Per effetto dell’operazione, Azimut SGR subentrerà a Sofia SGR nella gestione di quattro fondi comuni aperti istituiti e promossi da Sofia SGR, nella gestione dei portafogli individuali e nella gestione in delega di OICR istituiti e promossi da altri operatori italiani ed esteri nonché nella prestazione del servizio di consulenza a clientela al dettaglio e professionale.

Inoltre, Azimut SGR acquisirà l’intera rete dei promotori finanziari di Sofia SGR.

Il perfezionamento dell’operazione è subordinata all’ottenimento delle autorizzazioni di legge, a partire dall’autorizzazione della Banca d’Italia.

L’operazione di cessione dell’Azienda di Sofia SGR ad una delle principali realtà del risparmio gestito ha quindi la finalità di garantire la continuità nell’attività di gestione dei portafogli dei clienti nonché nell’attività professionale dei consulenti finanziari.

A tutti – clienti, dipendenti e consulenti finanziari – va il nostro ringraziamento per il sostegno dimostrato in questi mesi di difficoltà.

 

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
Dott. Angelo Pappadà

Chi siamo

Lo stile di Sofia

Offerta

Le proposte d’investimento di Sofia

Consulenza e gestione

Esperienza, tecnica e controllo del rischio al servizio delle esigenze della clientela

Fondi

Scopri i fondi di Sofia

Sofia News

Novità e rassegna stampa

Area riservata

Uno spazio riservato ai clienti

sofia confidential

Bond: riequilibrio crescita cinese offre nuove opportunità

Dopo aver fatto affidamento sugli investimenti e sulle esportazioni per un decennio, lo sforzo della Cina di portare la propria economia verso una crescita trainata dai consumi è a buon punto e dovrebbe continuare a rafforzarsi nel 2018. Secondo Yishan Cao di PIMCO, esistono interessanti opportunità di investimento nelle società cinesi che dovrebbero beneficiare di questo […]

Commodity: il petrolio sale, insieme alle aspettative di inflazione

Dopo aver passato gli ultimi quattro mesi a consolidare i guadagni, il greggio è pronto a salire nuovamente, e con esso anche le aspettative di inflazione (grafici 1 e 2). Come spiega Bryce Coward di Knowledge Leaders Capital, il rimbalzo non dovrebbe sorprendere dal momento che i fondamentali del petrolio non erano così positivi da […]

Economia: la Zona euro fa i conti con la realtà

La convinzione della “forte crescita della zona euro” è superata. Come evidenzia Christopher Dembik, Head of Macro Strategy di Saxo Bank, dopo che lo ZEW è risultato inferiore alle attese (-8,2 punti ad aprile rispetto a 5,1 punti a marzo), anche l’indice Citi Economic Surprise per l’Eurozona sta sprofondando ulteriormente in territorio negativo, toccando i […]

Il rapporto Argento/Oro farà balzare i metalli preziosi?

Chi investe nei metalli preziosi si è mostrato molto paziente nel 2018, in una fase in cui l’oro continua a spingere verso il superamento di una resistenza. Come spiega Chris Kimble su Zero Hedge, una cosa che è mancata nei mercati è stata il rafforzamento dell’argento, ma il grande movimento di mercoledì scorso potrebbe rappresentare […]

Apple: prossimi conti destinati a deludere

I conti di Apple sembrano ormai destinati a deludere. Lo confermano i risultati del maggiore produttore di semiconduttori al mondo, Taiwan Semiconductor, e la deludente guidance imputata agli smartphone di fascia alta, scrive Zero Hedge. Le nuove incertezze sulla domanda globale per gli iPhone hanno fatto perdere terreno non solo a Taiwan Semiconductor (-6,21%), ma […]

Mercati: Blankfein, condizioni degli ultimi anni innaturali

Zero Hedge riporta alcuni stralci dell’intervista del numero uno di Goldman Sachs, Lloyd Blankfein, alla Cnbc, all’indomani della pubblicazione dei conti del primo trimestre del colosso bancario Usa: Frost: Passiamo ai risultati di ieri, Lloyd, che hanno battuto le attese su ogni fronte compreso l’EPS, partendo prima di tutto del rimbalzo del ricavi da trading. […]

Azionario: titoli rifugio, attenzione al debito

Il rialzo dei tassi crea nuovi rischi per i mercati azionari. I titoli delle società fortemente indebitate hanno sottoperformato nell’ultimo periodo, spiega AllianceBernstein. Inoltre, la leva finanziaria è particolarmente elevata nei settori ampiamente considerati rifugi sicuri. I tassi di interesse storicamente bassi sono stati la norma per oltre un decennio. Quando i prestiti erano molto […]

Trade war: la Cina prepara “piano d’emergenza”

Negli ultimi giorni, Pechino ha stilato una lista di misure urgenti da attuare nel quadro della crescente escalation delle tensioni tra USA e Cina, scrive Zero Hedge. Intervenendo sulle recenti ostilità commerciali tra i due Paesi, il portavoce della Commissione per lo sviluppo e la riforma nazionale, Zeng Peiyan, ha sottolineato che Pechino ha tutti […]