L’ analisi di Sofia SGR: una view di scenario sul Giappone

view-economia-giappone-sofia-sgr

26 Giugno 2015

 

Uno sguardo alla situazione dell’ economia giapponese conferma il Sol Levante come uno dei mercati più attraenti a livello globale.

In primo luogo cresce il dato relativo al PIL, che a inizio giugno ha sorpreso in positivo (rivisto da +2.4% a +3.9%), mentre l’ inflazione è passata da +0.6% a +0.5% su base annuale.

Guardando poi alla bilancia commerciale del Giappone, la stabilizzazione del cambio dollaro/yen sembra il driver cruciale del suo rallentamento da ¥227 a -¥220 miliardi.

La Lag Analysis condotta sugli ultimi quindici anni suggerirebbe una reazione con un ritardo di ventiquattro mesi della bilancia commerciale rispetto al tasso di cambio: stando a questi dati, la flessione segnata nell’ultimo mese sarebbe la risposta fisiologica alla fase laterale del cambio di metà 2013. Ritardo confermato anche dalla correlazione tra l’andamento di queste due variabili, aumentata vertiginosamente dal 2010 in avanti.

L’indebolimento della valuta sperimentato tra giugno e dicembre dello scorso anno potrebbe non essere stato ancora inglobato nei dati: questo, se confermato, ci renderebbe strutturalmente positivi sulle prospettive dell’economia giapponese.

Noi di Sofia SGR crediamo che un ulteriore fattore positivo sia di natura politica: la scorsa settimana, infatti, il Parlamento giapponese ha siglato la riforma del settore energetico, che aprirà agli investimenti in un mercato da svariati miliardi di dollari e aumenterà competizione ed efficienza, segnando così il proseguimento del sentiero delle riforme economiche dell’era Abe.

 

Ufficio Studi di Sofia SGR